Carlo Levi

Associazione Culturale "Centro Carlo Levi" Matera

Carlo Levi - Lucania '61 (particolare)

Data

mercoledì 20 febbraio 2019 ore 17.00

Tema

MIGRANTI: i contadini leviani della contemporaneità

Approfondimento

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’ 2019-21

ATTUALITA’ DEL MESSAGGIO LEVIANO NEL MEZZOGIORNO CONTEMPORANEO

Settore: SOCIETA’

 

DATA

Mercoledì 20febbraio 2019 – ore 17,00

Sala Levi – Palazzo Lanfranchi – Matera

 

TEMA

MIGRANTI: i contadini leviani della contemporaneità

RIACE (rc) – CASTELSARACENO (PZ)

Esempi di politiche di integrazione per il contrasto alla desertificazione

 

APPROFONDIMENTO

 

Il Centro Carlo Levi, in collaborazione con “Il Sicomoro”/Matera ed il patrocinio del Comune di Matera, organizza la Conferenza sul tema:

 

MIGRANTI: i contadini leviani della contemporaneità

RIACE (rc) – CASTELSARACENO (PZ)

Esempi di politiche di integrazione per il contrasto alla desertificazione

 

 

Relatori:

Prof. Nicola Fiorita – Università della Calabria

Ing. Rocco Rosano - Sindaco di Castelsaraceno

Dott. Paola Andrisani – Referente Regionale IDOS – Dossier statistico Immigrazione

Prof. Renato Quaglia - Direttore: Fondazione FoQus Quartieri Spagnoli/Napoli  e “Silent Academy”

 

Introduce:

Lorenzo Rota – presidente del Centro Carlo Levi

 

Conclusioni:

Michele Plati– presidente coop. Il Sicomoro

 

La Basilicata, che tante “immigrazioni” ha visto nella sua storia, può oggi contrastare l’incipiente “desertificazione” dei suoi paesi e comunità, con una consapevole politica di accoglienza ed integrazione dei nuovi “migranti” (poveri più poveri dei contadini di Levi).                                                                             Riscoprendo il messaggio leviano dell’”autonomia” di governo delle comunità “che si occupino dei problemi veri”.Come si sta facendo con la “Silent Academy”, e come è avvenuto con la silenziosa emigrazione delle “calabrotte” nelle Langhe piemontesi, raccontata  nel volume “T’ho vista che ridevi” (Rubbettino).