Carlo Levi

Associazione Culturale "Centro Carlo Levi" Matera

Carlo Levi - Lucania '61 (particolare)

Data

venerdì 06 dicembre 2019 ore 17.30

Tema

VIOLENZE DI GENERE, CODICE ROSSO, ASPETTATIVE SOCIALI

Approfondimento

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’ 2019-21

ATTUALITA’ DEL MESSAGGIO LEVIANO NEL MEZZOGIORNO CONTEMPORANEO

Settore: CULTURA

 

DATA

Venerdì 6 dicembre 2019 – ore 17,30

Sala Levi – Palazzo Lanfranchi - Matera

 

TEMA

“VIOLENZE DI GENERE, CODICE ROSSO, ASPETTATIVE SOCIALI”(Legge 19.7.2019 n.69)

 

APPROFONDIMENTO

Conferenza sul tema:

“VIOLENZE DI GENERE, CODICE ROSSO, ASPETTATIVE SOCIALI”(Legge 19.7.2019 n.69)

 

Introduzione

Arch.Lorenzo Rota – Presidente Centro Carlo Levi

 

Relatori

Dott.ssa Anna Gloria Piccininni - Sost. Proc. DDA Potenza

Avv.Leonardo Pinto – Consigliere Nazionale ANF

 

Conclusioni

Dott.ssa Rosa Patrizia Sinisi – Presidente Corte di Appello Potenza

 

Moderatrice

Beatrice Volpe – Giornalista

 

un anno fa abbiamo approfondito proprio la cornice generale del tema, con l'iniziativa centrata su: i "DIRITTI DELLA PERSONA, OGGI", come delineati dall'art. 2/Costituzione e dalla "Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo"/ONU; con i contributi dell’’Avv. Pinto, del Prof. Manfredi, del Dott. Giorgio Pica (pres. Tribunale/MT) e del Sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi.

 

La conferenza affronta una declinazione particolare dei DIRITTI DELLA PERSONA, di grande attualità, quello della "VIOLENZA DOMESTICA E DI GENERE"; questione esplosa nelle sue forme di manifestazione, in misura direttamente proporzionale allo sviluppo della società della comunicazione, dei social, della interconnessione globale, che oggi condiziona profondamente i rapporti tra le persone, assumendo particolari, profonde ed a volte efferate conseguenze, proprio sulla sfera dei "diritti della persona".

 

Il recente varo della LEGGE N. 69/2019, determinata dalla consapevolezza giuridica e "politica" generale di questa nuova problematica che investe la società contemporanea, e le sue complesse modalità di applicazione, ci dà modo di affrontare il tema nei suoi multiformi aspetti, di contrasto alle violenze, ma anche di tutela giuridica e "sociale" dei soggetti che le subiscono.